Home

Mi presento

Attività e programmi

News

Attività didattiche

Contatti

Link

 



 

 Scuole

la  storia di una terra, l’antica Lucania,

le aree archeologiche, i monumenti,  i centri storici

“sulle tracce del popolo lucano”

l’insediamento indigeno di Serra San Bernardo - Vaglio

il Santuario di Rossano e la dea Mefitis, divinità legata al culto dell’acqua – Vaglio di Basilicata

la Riserva Antropologica di monte Croccia – Parco regionale di Gallipoli Cognato e Dolomiti Lucane

la colonia romana di Venosa

la chiesa rupestre di Santa Margherita, il castello, il Museo e la Cattedrale - Melfi

le pitture rupestri (riparo Ranaldi) e il castello di caccia di Federico II – Filiano e Lagopesole

il fantastico borgo di pietra - Castelmezzano

il misterioso castello saraceno e gli affreschi delle Chiese – Pietrapertosa

il capoluogo della Regione – Potenza

i colori delle stagioni,

ambienti e paesaggi  ricchi di fascino,  fitti  boschi verdi e rigogliosi

“passeggiate tra storia, natura e tradizioni”

l’abbazia di San Michele e i laghi di Monticchio - Vulture

il monte Volturino e il Santuario della Madonna del monte Saraceno - Calvello

la riserva dei cervi e le piante officinali a Caserma Palazzo – Parco di Gallipoli Cognato e Dolomiti Lucane

interventi dell’uomo non invasivi del territorio – lungo il torrente Fossacupa

le acque minerali – visita ad uno Stabilimento di imbottigliamento  (Vulture)

 


“…nel parco nazionale del Pollino”

il “pino loricato” al Belvedere di Malvento, l’helephas antiquus e i portali di Rotonda (o il museo naturalistico e della pastorizia a Morano Calabro)

sulle orme della lontra: lungo il Torrente Peschiera – San Severino Lucano

il canyon del Raganello e la comunità arberesh di Civita

il parco della Cessuta e  il Santuario della Madonna delle Armi – Cerchiara di Calabria

 

le attività tradizionali, usi e costumi di un popolo

“alla scoperta dei vecchi mestieri”

una   giornata   da   trascorrere  in   fattoria, per scoprire le attività rurali ed apprendere le fasi di lavorazione di alcuni prodotti

la tosatura delle pecore

la trasformazione del latte

dal chicco di grano al pane

la realizzazione di salumi, conserve, confetture…

l’uso delle piante officinali

la ferratura dei cavalli

l’arte dei “faenzari” – gli  antichi ceramisti

à E’ possibile concordare percorsi di educazione ambientale e laboratori didattici

 

à Programmi dettagliati per visite didattiche ed attività di educazione ambientale in località diverse da quelle indicate, vanno definiti in base al percorso didattico e alle esigenze delle classi

 

 

 

 

 

tel. e fax 0971 282228 - cell. 349 2643356 - email: alba@giro-vagando.it