Home Mi presento Attività e programmi News Attività didattiche Contatti Link


Attività e programmi
Visite guidate ed escursioni
per le scolaresche
Consigli
Mappa del sito

Il versante tirrenico lucano

Golfo di Policastro Il paesaggio dell’area presenta una incredibile varietà di ambienti: si passa in breve tempo dal mare alle cime del massiccio del Sirino che superano i 2.000 metri.

Il comune di Maratea costituisce l’unico sbocco lucano sul mar Tirreno: circa 30 chilometri di costa «stretta» tra Campania e Calabria, ricca di insenature, calette isolate e costoni rocciosi che precipitano nel mare azzurro. Comprende numerose frazioni, due in montagna e le altre marine.
Dalla sua posizione domina sul Golfo di Policastro, con un paesaggio che appare selvaggio ed incantevole.

Massiccio del Sirino
Sulla cima di Monte San Biagio, luogo idoneo al culto religioso e rifugio sicuro dagli attacchi provenienti dal mare, sono i ruderi del vecchio abitato. Dall’alto si scorgono le torri di avvistamento lungo la costa rocciosa punteggiata dal verde intenso della macchia mediterranea.

Ma l’interno svela altre sorprese: risalendo la valle del Noce si raggiunge in breve il massiccio del Sirino, che si presenta a lungo innevato d’inverno. Qui è ancora un piccolo lago (Remmo o Laudemio) di origine glaciale. Flora e fauna sono d’interesse particolare.


Rivello
Non meno interessanti sono gli altri centri della zona:  Lagonegro dove si costruiscono  orologi da torre,  Rivello con la tradizione della  lavorazione del rame e dell’oro, Lauria con il monte La Spina che già introduce nel  Parco del Pollino; infine Trecchina e Nemoli, due piccoli centri montani, sono un ottimo punto di partenza per piacevoli escursioni in montagna.


 
tel. e fax 0971 282228 - cell. 349 2643356 - email: alba@giro-vagando.it